fondazione beretta

Acquisti di macchinari e progetti

La Fondazione Beretta ha potuto operare tutti questi anni grazie agli aiuti finanziari del Gruppo Beretta, ai contributi in immobili e in denaro ricevuti da privati e ad una buona gestione del contributo donato dalla General Motors nel 1989.

Acquisto di macchinari:

  • Mammografo dato in comodato gratuito all’A.S.L. di Gardone V.T. nel 1986 (uno dei primi operanti nella Provincia di Brescia)
  • Attrezzatura per “Ablazione percutanea ecoguidata con radiofrequenza di neoformazioni epatiche” nel 1996, data in comodato gratuito all’Azienda Ospedaliera di Gardone V.T.
  • Macchinario “Ultracision” nel 2001, utile per gli interventi chirurgici per neoplasie addominali dato in comodato gratuito all’A.S.L. di Gardone V.T.

Progetti ed Altri Contributi:

  • Fra i più significativi il contributo al servizio oncologico degli Spedali Civili di Brescia attraverso il finanziamento e la consegna agli Spedali Civili di Brescia di un progetto esecutivo per la realizzazione del nuovo Reparto di Oncologia Medica presso gli stessi Spedali (2000)
  • Nel corso del 2002 la Fondazione Beretta hacontribuito al progetto didattico rivolto alle scuole di Brescia “Sole si/Sole no” atto a consigliare, in particolare durante l’infanzia, una corretta esposizione al sole.
  • Nel 2003 ha patrocinato il II° Corso di Aggiornamento “Il melanoma cutaneo in età evolutivae nell’adulto” promosso dal Gruppo Multidisciplinare sul Melanoma dell’Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia.
  • Nel corso del 2004 la Fondazione Beretta ha erogato un contributo al FONDO GENESI finalizzato all’acquisto di una TAC di nuova generazione per l’Ospedale di Gardone V.T.
Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte Privacy.