fondazione beretta

Acquisti di macchinari e progetti

La Fondazione Beretta ha potuto operare tutti questi anni grazie agli aiuti finanziari del Gruppo Beretta, ai contributi in immobili e in denaro ricevuti da privati e ad una buona gestione del contributo donato dalla General Motors nel 1989.

Acquisto di macchinari:

  • Mammografo dato in comodato gratuito all’A.S.L. di Gardone V.T. nel 1986 (uno dei primi operanti nella Provincia di Brescia)
  • Attrezzatura per “Ablazione percutanea ecoguidata con radiofrequenza di neoformazioni epatiche” nel 1996, data in comodato gratuito all’Azienda Ospedaliera di Gardone V.T.
  • Macchinario “Ultracision” nel 2001, utile per gli interventi chirurgici per neoplasie addominali dato in comodato gratuito all’A.S.L. di Gardone V.T.

Progetti ed Altri Contributi:

  • Fra i più significativi il contributo al servizio oncologico degli Spedali Civili di Brescia attraverso il finanziamento e la consegna agli Spedali Civili di Brescia di un progetto esecutivo per la realizzazione del nuovo Reparto di Oncologia Medica presso gli stessi Spedali (2000)
  • Nel corso del 2002 la Fondazione Beretta hacontribuito al progetto didattico rivolto alle scuole di Brescia “Sole si/Sole no” atto a consigliare, in particolare durante l’infanzia, una corretta esposizione al sole.
  • Nel 2003 ha patrocinato il II° Corso di Aggiornamento “Il melanoma cutaneo in età evolutivae nell’adulto” promosso dal Gruppo Multidisciplinare sul Melanoma dell’Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia.
  • Nel corso del 2004 la Fondazione Beretta ha erogato un contributo al FONDO GENESI finalizzato all’acquisto di una TAC di nuova generazione per l’Ospedale di Gardone V.T.